Sessantennale: emozione e tradizione.

Sono rientrato solo da poche ore e voglio subito iniziare a raccogliere pensieri, emozioni e materiale. Non so quanto ci metterò e probabilmente non pubblicherò tutto in una volta.

Come ho, ed abbiamo tutti, condiviso il Sessantennale è stato ricco di emozioni felici e commoventi, ricordi, incontri con l'aggiunta della parte cerimoniale, anch'essa emozionante, impegnativa e non priva di qualche momento commovente.

Difficile pubblicare tutto il materiale raccolto (non è tutto mio!). Cerco di riassumere come sempre con un pò di immagini e qualche video, commentando qua e la.

Innanzi tutto il plauso agli intervenuti. Oltre al sottoscritto, hanno partecipato: Jack, Pilgrim, Pito, Coca, Pescione, Vagi, Bob, Pazzo, Giambo ed ovviamente il Busy. A questi si è aggiunto per la cena del venerdì anche Andy. 
La celebrazione in piazza, sotto una leggera ma quasi continua pioggia, è stata lunga ma, nel complesso piacevole.

Io ho avuto l'onore di essere alfiere del Medagliere dell'Associazione Ex-Allievi dei Collegi Navali di Venezia e Brindisi, con al mio fianco Paolo e Stefano. Tra l'altro è il capofila dei gonfaloni e delle bandiere dei Corsi, guidate da quella dell'Associazione il cui alfiere era Alberto.

Oltre al momento del giuramento, importante e sempre emozionante, condivido con voi altri due eventi nell'evento: il discorso del Presidente dell'Associazione ed il successivo PAP che, sebbene inserito alla fine del discorso merita una menzione a parte.

Il discorso del Busy è stato apprezzato da tutti indistintamente (io lo ho dovuto riascoltare perché l'audio in Piazza non era perfetto) e si è percepita chiaramente la commozione quando ha ricordato chi è andato avanti e nel ricordare i 3 anni di vita collegiale introducendo il PAP. Riporterò il testo...
Momento topico anche il nostro PAP e vi posso assicurare che nel video non si percepisce neanche lontanamente l'intensità del Pale a Prora che è risuonato in Piazza e che ha trasmesso una energia superiore alle 21 salve che la Nave Durand de la Penne ha sparato all'arrivo del Presidente. Immaginate un Pale a Prora, ben lanciato dal mitico Busy, ed urlato da circa un migliaio di persone all'unisono. Essendo io in prima fila, ho quasi percepito l'onda d'urto dell'urlo! Onestamente mi sono commosso. 

Sul defilamento degli ex-allievi posso dire ben poco, essendo il medagliere affidatomi il primo della lunga fila di bandiere dei Corsi, cui seguivano poi le compagnie degli ex schierati in Piazza. Noi seguivamo la compagnia del 3°Reggimento San Marco, Compagnia d'Onore della Marina Militare, e considerando le difficoltà che anche loro hanno avuto nel procedere su un percorso incerto, pieno di ostacoli e di ingorghi di altre compagnie... non siamo andati per niente male.

Siamo rimasti, più o meno, ordinatamente schierati sulla Riva (altezza P.zzo Ducale) in attesa che il Presidente raggiungesse il suo luogo di imbarco (per ovvi motivi di sicurezza). Quando il Presidente è passato quindi nuovamente al nostro fianco, il Presidente Onorario dell'Assomorosini, Francesco Caroleo Grimaldi, ha lanciato un PAP per il Presidente. Anche questo ha avuto una risposta molto energica e penso di poter dire che ha ricevuto un sorriso di apprezzamento dal Presidente.  

Poco dopo, al rompere le righe, grande bolgia di saluti, abbracci e foto ricordo, tra lo stupore dei turisti che finalmente potevano riappropriarsi dei luoghi fino a quel momento bloccati.

SessantennaleSessantennale

Nella foto sotto, Dondi e Jack con il medagliere al passaggio in rassegna del Presidente.

Sessantennale

Sessantennale

Sessantennale
Sessantennale
Sessantennale
Sessantennale
Sessantennale
Sessantennale


...e mentre tutti tornano a casa, i puniti sono destinati ai "posti di rassetto e pulizia"!
Qualcosa deve essere andato storto.
Cosa avrà mai fatto per meritarsi questa punizione?

Sessantennale